Il Passato e il Presente Militare

CAROLINA DEL SUD: Il passato e il presente militare

 

La storia della Carolina del Sud dalla Guerra d'Indipendenza dalla Gran Bretagna, passando per la Guerra Civile Americana, le due Guerre Mondiali e fino ai conflitti recenti.

 
 
Mentre molte persone devono leggere la storia militare, gli abitanti della Carolina del Sud possono vederla da vicino. Qui le forze armate americane hanno preso per la prima volta le armi e quella presenza è ancora viva anche centinaia di anni dopo.
 
Dalla Guerra d'Indipendenza dalla Gran Bretagna all'odierna guerra al terrorismo, la Carolina del Sud e i suoi cittadini hanno svolto un ruolo importante in ogni conflitto militare della nostra nazione. Il “Palmetto State” è piccolo per dimensioni rispetto a molti altri stati ma il suo posto nella storia militare è forte.
 
In qualità di una delle 13 colonie originali, la Carolina del Sud ha svolto un ruolo cruciale nella lotta per l'indipendenza americana. Infatti, la prima Invasione britannica (e, di conseguenza, la prima difesa americana) avvenne a Charleston nel 1776. Da allora fino alla fine della guerra vennero combattute più di 214 battaglie e schermaglie in tutto lo stato. 

Oggi questa storia della Guerra di Rivoluzione torna in vita nei musei della Carolina del Sud, nei memoriali dedicati alle battaglie, nei siti storici e negli eventi storici.

Fort Sumter MonumentViaggiate alla scoperta della vita coloniale e della resistenza della rivoluzione. Imparate a conoscere combattenti famosi come Francis Marion, l'eroe noto con il soprannome di “Volpe della palude”, la cui tattica di combattimento sfiancò le truppe inglesi. Scoprite come l'albero di Palmetto ha aiutato a salvare Charleston e visitate i campi di battaglia dove gli eserciti hanno combattuto ed è stata vinta la guerra d'indipendenza americana.

Circa un centinaio di anni più tardi la Carolina del Sud fu lo scenario di un'altra guerra, la Guerra Civile Americana. Qui sono stati sparati i primi colpi della Guerra Civile e in quanto primo stato del sud a resistere all'Unione, la Carolina del Sud svolse un ruolo importante nella Guerra Civile.

Visitate le piantagioni della Guerra Civile della Carolina del Sud, dove si rifugiavano gli eserciti in lotta. Fate un tour a piedi della Guerra Civile nella storica Charleston, il luogo della prima invasione britannica. Visitate il Fort Sumter National Monument, dove le truppe della Confederazione spararono i primi colpi della Guerra Civile. Infine, esplorate il campo di battaglia dove le truppe della Confederazione e dell'Unione si sono scontrate durante la marcia di Sherman attraverso lo stato.

Per quelli interessati alla storia più recente, la Carolina del Sud ha un Military Heritage Trail. Questo percorso commemora il ruolo del “Palmetto State” e dei suoi cittadini in tutti i conflitti militari degli Stati Uniti. Dalle spiagge di Charleston alle montagne dell'Upcountry, i visitatori possono apprendere l'importante ruolo svolto dagli abitanti della Carolina del Sud in molte importanti battaglie americane.

Il Military Heritage Trail passa attraverso 14 contee, include più di 20 siti e copre la storia dalla fondazione della colonia di Carolina alla Seconda Guerra Mondiale. Il percorso celebra il coraggio degli abitanti della Carolina del Sud che hanno rischiato le proprie vite per difendere il loro stato e l'unione.

Ecco qui una breve panoramica della storia militare della Carolina del Sud divisa per regione. Può essere utile anche come itinerario di base per la vostra visita.
 
La Costa

La storia militare della Carolina del Sud inizia a Charleston, quindi questo è il luogo migliore dove iniziare il vostro viaggio. Potete rintracciare i primi colpi della Guerra Civile prendendo il traghetto verso il Fort Sumter National Monument. Dirigetevi poi verso il vicino Fort Moultrie, dove circa 100 anni prima le palle dei cannoni britannici rimbalzarono contro i tronchi di palmetto, aiutando i patrioti a difendere la costa. Alla fine l'albero palmetto divenne un simbolo di resistenza per la sua bandiera. Consultare il sito Web www.nps.gov/fosu.

Visitate l'H.L. Hunley, il primo sottomarino ad aver affondato una nave in combattimento. Recuperata dall'Atlantico 136 anni dopo essere stata affondata, portando con sé un equipaggio di otto persone, l'imbarcazione ora si trova in una vasca di circa 340 metri cubi. L'equipaggio è stato sepolto nel 2004 con tutti gli onori militari nel Magnolia Cemetery, il luogo finale dove riposano più di 2000 veterani della Guerra Civile, inclusi cinque generali confederati. Consultare il rito Web www.hunley.org.

Andate avanti di 80 anni e dirigetevi al Patriots Point Naval e al Museo Marittimo, uno dei più grandi musei del suo genere. Potete fare un tour della USS Yorktown, che venne usata nella Seconda Guerra Mondiale, ha pattugliato il Pacifico occidentale durante la Guerra Fredda e ha recuperato l'equipaggio dell'Apollo 8 dopo la missione intorno alla luna. Potete anche visitare la USS Clamagore, il Medal of Honor Museum, il Cold War Submarine Memorial e l'unico Campo Base di Supporto per il Vietnam negli USA. Consultare il sito Web www.patriotspoint.org.

A sud di Charleston lungo la costa vicino a Hilton Head si trova Parris Island, il famoso campo di addestramento per il Corpo dei Marine USA. Il campo di addestramento si trova vicino a insediamenti francesi e spagnoli del XVI secolo e vicino ai resti di due fortini spagnoli.

Potete visitare il museo militare di Parris Island, che racconta la storia del Corpo dei Marine e dell'area circostante, inclusi gli insediamenti francesi e spagnoli.

Mentre siete nella zona, fermatevi alle rovine della Old Sheldon Church del 1740, una chiesa che venne dapprima incendiata dalla truppe fedeli al Re di Inghilterra durante la Rivoluzione e in seguito incendiata di nuovo dalle truppe dell'Unione durante la Guerra Civile. Consultare il sito Web www.mcrdpi.usmc.mil.

Nel centro

Oggi la piccola città di Camden è un paradiso per gli amanti dei cavalli e della storia che apprezzano la calma ospitalità del sud offerta dalla città. Ma 235 anni fa non era così calma e pacifica. Camden, la città più antica all'interno della Carolina del Sud, è dove il Gen. Cornwallis e le sue forze stabilirono il proprio quartier generale e inflissero agli americani una delle più dure sconfitte. Le rivisitazioni storiche sono frequenti e avvengono diverse volte durante l'anno. Visitate il sito, che si estende su più di 100 acri e include campi di battaglia, percorsi di trekking, case storiche e molto altro ancora. Consultare il sito Web www.historic-camden.org.

Columbia è la capitale della Carolina del Sud, ed è la prossima tappa del viaggio. Ci sono molti siti che raccontano la storia della sopravvivenza della città durante la Guerra Civile. Iniziate dalla S.C. Statehouse, dove potete camminare tra i monumenti. Cercate le stelle in ottone sul lato dell'edificio che indicano i punti dove colpirono i cannoni dell'Unione nel 1865. Fate un giro all'interno del grazioso vecchio edificio e osservate i quadri, incluso il commovente “Angel of Marye’s Heights”, che ritrae un soldato confederato della Carolina del Sud che offre dell'acqua a un soldato ferito dell'Unione quando la sparatoria è stata interrotta per la sua compassione durante la Battaglia di Fredericksburg.

Ci sono pochi altri edifici che sono sopravvissuti alla Guerra Civile, perché nel 1865, il Gen. William Sherman e le sue truppe marciarono attraverso Columbia e incendiarono numerosi edifici storici.

Visitate il South Carolina Confederate Relic Room & Military Museum, fondato nel 1896 dalle Figlie della Confederazione e ora rifugio di cimeli e ricordi dalla Guerra di Rivoluzione fino ad oggi.

Inoltre, il Fort Jackson a Columbia è un moderno centro di addestramento dell'esercito. Potete anche visitare il museo di Fort Jackson e assistere a una cerimonia di giuramento, che avviene di solito tutti i venerdì.

Parte settentrionale della Carolina del Sud

La Guerra di Rivoluzione imperversò in tutta la Carolina del Sud, non solo sulla costa. Dirigetevi a nord verso il Musgrove Mill State Historic Site che racconta la storia di una dura lotta nell'agosto 1780 tra 200 patrioti e 600 tra sostenitori della corona britannica e ufficiali provinciali da Ninety Six. Poi guidate verso il Ninety Six National Historic Site per vedere le recinzioni in legno dello Star Fort costruito dai sostenitori della corona e dai loro schiavi nel 1780. Consultare il sito Web www.nps.gov/nisi.

Altri due campi di battaglia della Guerra di Rivoluzione, luoghi di cruciali vittorie dei Patrioti, si trovano presso il Cowpens National Battlefield e il Kings Mountain National
Military Park.

A Cowpens gli americani vinsero una veloce e decisiva battaglia contro un esercito inglese meglio addestrato. La vittoria dette ai patrioti il sostegno morale per continuare la lotta e, nove mesi dopo, per vincere. Cowpens Battlefield offre un percorso a piedi e un tour segnato da percorrere in macchina, un centro visitatori e mostre. Gran parte del film di Mel Gibson “Il Patriota” è stato girato qui. Consultare il sito Web www.nps.gov./cowp.


Al Kings Mountain National Military Park potete seguire le tracce dei patrioti del sud che sconfissero le forze britanniche in quello che gli storici chiamano “il punto di svolta della Guerra di Rivoluzione nel sud”. Il parco offre un film, mostre e un percorso guidato di trekking nel campo di battaglia. Consultare il sito Web www.nps.gov/kimo.

Historic Brattonsville, che è anche il luogo dove è stato girato il film “Il Patriota”, è il luogo della Battle of Huck's Defeat (sconfitta della battaglia di Huck). Ora il sito di 775 acri ospita più di 30 strutture storiche che sono aperte al pubblico. Questi edifici sono un modo per osservare la vita della Carolina del Sud negli anni tra il 1750 e il 1840. Consultare il sito Web www.chmuseums.org/brattonsville.
 

 

SC Insiders

Lasciate che i nostri esperti locali vi aiutino a scoprire la Carolina del Sud!

Ordinate una guida gratuita per le vacanze, oppure consultatela online.